|
Register

La tua memoria è la nostra storia

Fotogramma di un video Fotogramma di un video

Scene di lavoro, immagini di matrimoni, scampagnate, vacanze memorabili o il battesimo dei propri figli: da qualche parte, in soffitta, giace polveroso il filmato di quei momenti indimenticabili.

Non lasciare che vada perduto, rovinato o dimenticato!

Grazie al progetto “La tua memoria è la nostra storia”, quella pellicola avrà una nuova vita.

Consegnala agli operatori della Società Umanitaria che la digitalizzeranno, catalogheranno e (se vorrai) conserveranno negli archivi.

A te sarà consegnata una copia in dvd.

Prosegue la campagna di raccolta regionale che prevede il recupero, la conservazione e la valorizzazione dei filmati realizzati da tutti coloro che, fino al 1985, hanno registrato, su pellicole 8, super8 e 9.5 Pathé, per documentare le abitudini e le ricorrenze della loro vita familiare, il proprio lavoro, il tempo libero o le attività di associazioni culturali, gruppi politici, sindacali, sociali e religiosi, scuole, istituzioni, immortalando i luoghi e le tradizioni, i volti e i gesti, i viaggi e le vacanze, le attività sportive e le feste.

Il progetto, attivato dalla collaborazione dei tre Centri Servizi Culturali della Sardegna, è volto a costruire l’archivio della memoria privata e familiare dei sardi, e consente in primo luogo un ampio censimento dei materiali audiovisivi amatoriali e dei film di famiglia relativi al territorio regionale sardo, ma soprattutto consentirà di costruire un corpus di materiali audiovisivi inediti e preziosi per lo studio della storia e della memoria locale, della cultura di un luogo e dei suoi abitanti, dello sviluppo sociale, economico, antropologico e paesaggistico.

I filmati sono affidati alla Società Umanitaria sotto forma di donazione, deposito provvisorio o a lungo termine e a tutti i donatori verrà consegnata copia gratuita in DVD-Video del riversamento ad alta qualità, anche grazie ad un film-scannering di ultima generazione in dotazione al Centro di Cagliari – Cineteca Sarda.

<<Per il nostro centro – ha spiegato Paolo Serra, il direttore del Centro Servizi Culturali di Carbonia Iglesias – il progetto rappresenta il coronamento di un lavoro iniziato da tempo, visto che da parecchi anni siamo impegnati nel recupero della memoria storica del territorio, con numerose iniziative in tale direzione: dalla raccolta del materiale fotografico alle interviste alle donne e uomini che hanno vissuto, da protagonisti o semplici spettatori, gli epocali cambiamenti della società>>.

Numerosi donatori finora hanno sposato il progetto, affidando con entusiasmo i propri preziosi filmati. Finora sono state raccolte oltre 6500 pellicole.

<<I primi soldi che ho guadagnato in gioventù gli ho investiti nell’acquisto di una cinepresa, una Bolex>>.

Racconta uno dei primissimi donatori, Romano Argiolas, di Sant’Antioco, 70 anni, una vita spesa tra il lavoro nelle Saline di Stato e la passione per la cinematografia, che continua: <<Da subito ho coniugato il mio amore per il territorio, le sue peculiarità e tradizioni con quello per la cinepresa, riprendendo il più possibile momenti, luoghi e tradizioni, per conservarne una testimonianza audiovisiva che potesse sopravvivere nel tempo>>. <<Ora – dichiara – sono orgoglioso di poter vedere il frutto di una vita valorizzato e reso fruibile ai più grazie alla campagna “La tua memoria è la nostra storia”>>.

Informazioni aggiuntive

Letto 4257 volte Ultima modifica il Venerdì, 14 Marzo 2014 10:55
Devi effettuare il login per inviare commenti

 

Diari di Cineclub

clicca per leggere e stampare i Diari di Cineclub