|
Register

PICCOLO GRANDE CINEMA – IL DOCUMENTARIO DEI FRATELLI DE SERIO

Avrà il via giovedì 5 maggio la rassegna PICCOLO GRANDE CINEMA – Il Cinema documentario dei Fratelli De Serio.

Organizzata dal C.S.C. in collaborazione con i Circoli del Cinema UCCA e FICC e il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Carbonia, la manifestazione, due appuntamenti dedicati all'opera dei due noti autori torinesi, si svolgerà presso i locali dello Spazio Ex-Di' Memorie in Movimento –La Fabbrica del Cinema nella Grande Miniera di Serbariu a Carbonia.

Giovedì 05 maggio alle 21.00 è in programma la proiezione del film BAKROMAN.

La settimana successiva, giovedì 12 maggio, sempre alle ore 21.00, a margine della proiezione del documentario di recente uscita dal titolo I RICORDI DEL FIUME si terrà l'incontro con uno dei due autori del film, il regista Gianluca De Serio.

L'ingresso a entrambi gli appuntamenti sarà libero e gratuito.

In allegato la locandina e la brochure della Rassegna e le locandine dei film in programma

GIANLUCA e MASSIMILIANO DE SERIO
Gianluca e Massimiliano De Serio lavorano insieme dal 1999. Negli anni hanno realizzato film, documentari e installazioni, partecipando a mostre e festival di cinema nazionali e internazionali. Protagonisti dei lavori dei De Serio sono identità sradicate, alle prese con una continua ridefinizione di sé o identità collettive, in un percorso ibrido tra messa in scena, memoria e performance.
Nel febbraio 2012 hanno fondato Il Piccolo Cinema, "società di mutuo soccorso cinematografico", spazio dedicato alla promozione della cultura cinematografica, nella periferia nord di Torino, a Barriera di Milano, quartiere noto per le sue difficoltà sociali, dove vivono e lavorano.
Nell'agosto 2011 Sette opere di misericordia, il loro primo lungometraggio per il cinema, esordisce in concorso internazionale al Festival del film Locarno e ottiene numerosi riconoscimenti tra cui il Grand Prix all'Annecy Cinéma Italien e tre candidature per il Nastro d'argento.
Nella loro carriera vantano anche una vasta produzione di cortometraggi con cui si sono aggiudicati, tra gli altri, la pre-selezione all'Oscar per il Miglior cortometraggio nel 2005, la candidatura agli European Film Awards per il cortometraggio, nel 2006 e il Nastro d'argento per il Miglior cortometraggio nel 2004 e due candidature al David di Donatello nel 2005 e nel 2006.
Il documentario BAKROMAN, che verrà proposto al pubblico giovedì 05, ha vinto il premio come Miglior Documentario italiano al Torino Film Festival nel 2010.
I RICORDI DEL FIUME è stato presentato in anteprima alla 72° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia lo scorso settembre.

BAKROMAN

In lingua moré (Burkina Faso) "bakroman" significa "ragazzo di strada": nelle strade di Ouagadougou (capitale del Burkina Faso) più di seicento ragazzi vivono senza niente da mangiare, né un tetto sotto cui dormire. Eppure, si sono uniti in un "sindacato", per difendere i propri diritti e coltivare le proprie speranze. Per poter uscire, un giorno, dalla strada.

I RICORDI DEL FIUME

Torino, Italia. Il Platz è una delle baraccopoli più grandi d'Europa. Un progetto di smantellamento si abbatte sulla comunità di più di mille persone che lo abita: alcune famiglie rientrano nel censimento della prefettura e potranno essere trasferite in case nuove, mentre il destino di tante altre è di tornare nel Paese natale o cercare un'altra sistemazione di fortuna. In una labirintica immersione, I ricordi del fiume ritrae gli ultimi mesi di esistenza del Platz.

CARBONIA 05/12 MAGGIO 2016
EX-DI' MEMORIE IN MOVIMENTO – LA FABBRICA DEL CINEMA
EX MINIERA DI SERBARIU, PIAZZA SERGIO USAI

GIOVEDI' 05 MAGGIO
Ore 21.00
Proiezione di
BAKROMAN
di Gianluca De Serio e Massimiliano De Serio
ITALIA 2010, col, 90'

GIOVEDI' 12 MAGGIO
Ore 21.00
Incontro con l'autore Gianluca De Serio

A seguire proiezione de
I RICORDI DEL FIUME
di Gianluca De Serio e Massimiliano De Serio
ITALIA 2015, col, 96'

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Letto 1032 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

 

Diari di Cineclub

clicca per leggere e stampare i Diari di Cineclub